Il Gruppo

About

KRENERGY è un Investment Company attiva nel settore delle energie rinnovabili. Attraverso le proprie società partecipate, produce energia utilizzando diverse fonti rinnovabili, operando tramite l’acquisizione di asset e lo sviluppo di progetti propri.

Concentriamo principalmente i nostri investimenti su asset di energie rinnovabili “durevoli” che forniscono flussi di cassa stabili e a lungo termine, e che ci consentono di mantenere nel tempo il valore della partecipazione.
La nostra strategia consiste nel coniugare la capacità industriale e gestionale, con la capacità finanziaria di investire equity in operazioni in grado di garantire opportunità di investimento che presentino rendimenti interessanti per i nostri azionisti e per i nostri partner.

Company Profile

Intendiamo concentrare la nostra attenzione prevalentemente nel settore idroelettrico in quanto riteniamo che questi impianti siano i più “durevoli”, i più economici e che la produzione di energia da questa fonte offra un buon rendimento e flussi di cassa operativi costanti.

Un focus particolare nel settore idroelettrico. Intendiamo concentrare la nostra attenzione prevalentemente nel settore idroelettrico in quanto riteniamo che questi impianti siano i più “durevoli”, i più economici e che la produzione di energia da questa fonte offra un buon rendimento e flussi di cassa operativi costanti.
Crediamo che l’idroelettrico sia il segmento più interessante del settore delle energie rinnovabili in quanto beneficia di barriere all'ingresso e presenta un vantaggio competitivo in termini di costi di gestione.
Punteremo, inoltre, sull'energia eolica, nello specifico nel mini eolico, tecnologia collaudata e tra i segmenti a più rapida crescita delle energie rinnovabili, che beneficia di un sistema incentivante particolarmente vantaggioso. Abbiamo in programma di investire nel settore concentrandoci su siti di alta qualità sui quali siano già stati effettuati test sulla ventosità.

Ottimizzazione degli investimenti per “costruire o acquistare” nuovi progetti. Oltre a far crescere il nostro business attraverso l'acquisizione di impianti , già operativi o in fase di sviluppo, abbiamo l'esperienza e la capacità necessarie per sviluppare e realizzare progetti.
Le nostre competenze ci consentono di individuare i trend di mercato, permettendoci di investire in asset con significativi premi o “a sconto” rispetto al loro attuale valore di mercato.
Allo stesso modo, monitoriamo le politiche afferenti il mercato delle FER che possono essere particolarmente favorevoli per lo sviluppo di nuovi progetti, con la conseguente opportunità di ottenere rendimenti interessanti attraverso lo sviluppo e la costruzione di progettigreenfield.

Il Management

Luciano Orsini

Presidente e Amministratore Delegato

Laureato in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Bologna, svolge attività professionale dal 1990 sia in qualità di auditor e valutazione di azienda che in qualità di revisore contabile presso istituzioni pubbliche e private. E’ iscritto all’ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Teramo e al Registro dei Revisori Contabili. E’ Presidente e Amministratore Delegato della Investment Company Rise Equity S.p.A., Presidente e Amministratore Delegato di FS S.r.l., operante nel campo dei sistemi di accumulo energetico, stazionari e a trazione, Presidente di FL S.r.l., che si occupa della produzione di sistemi di accumulo energetico in Litio per il settore residenziale ed industriale; CEO di Lithops S.r.l. che svolge attività di R&D e produzione di celle in Litio. E’ inoltre membro di FAAM Asia Limited, di YIBF Co. Limited ed di altre società operanti nel settore di produzione di sistemi di accumulo energetico. Nel corso della esperienza professionale ha ricoperto numerosi incarichi in qualità di membro del collegio sindacale e consigliere di amministrazione in società italiane ed estere.

Guido Cuzzolin

Consigliere Delegato

Laureato in Ingegneria Civile all’Università di Padova, ricopre incarichi di amministratore in società di investimento e di sviluppo nel settore della produzione di energia da fonti rinnovabili quali Tolo Green S.r.l., TRP Geo S.p.A. TRP PVE BV, Mill Energy S.p.A. Dal 1993 al 2006 è stato Partner e Amministratore Delegato di SO.GE.I. (Società Generale di Ingegneria) - società con un know-how nello sviluppo, progettazione e gestione dei Lavori Pubblici. Dal 1998 al 2004 ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione della società Autostrada del Brennero e dal 2007 al 2010 è stato Presidente della Acque Veronesi S.c.a.r.l.

La Storia

Società costituita nel 1995 operante nel settore del card management.

Dal 2008

Con la fusione per incorporazione di Eurinvest Energia S.r.l. società attiva nel settore delle energie rinnovabili, in Kaitech, società già quotata sul Mercato Telematico Azionario (MTA) di Borsa Italiana, nasce il 6 ottobre 2008, KRENERGY, società che avrà lo scopo di sviluppare una serie d’iniziative in fase di start up, nell’ambito delle energie da fonti rinnovabili. Al momento della fusione, oltre una pipiline di autorizzazioni e progetti nel settore del fotovoltaico, eolico e biomasse, era titolare di due impianti a cogenerazione, e operava nel settore dell’engineering.
Tra il 2008 e il 2009, grazie anche ad operazioni di aumento di capitale, sono state reperite le risorse finanziarie per la realizzazione nella regione Puglia di cinque impianti fotovoltaici per un totale di circa 5 MW, in project financing e nella regione Sicilia 56 pensiline fotovoltaiche per un totale di 1,2 MW in full equity.

Dal 2010

Con il conclamarsi dello stato di recessione che ha colpito l’Europa e in particolar modo l’Italia, KRENERGY attraversa un periodo di forte tensione finanziaria che porta a riverificare il proprio modello di business.
A partire dal 2010 KRENERGY avvia un lungo processo di turnaround, che terminerà solo a fine 2013, si tratta di una serie di azioni volte a reperire i mezzi finanziari necessari per migliorare la propria posizione economica e patrimoniale, nonché per consentire di compiere alcuni investimenti ritenuti necessari. Si cedono alcuni asset ritenuti non più strategici nel settore delle biomasse, eolico e nel settore dell’engineering per il trattamento delle acque e per la realizzazione di impianti solari.
Tenuto conto delle situazioni di difficoltà viene approvato un Piano di Risanamento, che si pone come obiettivo principale il superamento della situazione di tensione finanziaria della Società, attraverso alcune azioni di risanamento: un aumento di capitale sociale, la rimodulazione del debito commerciale e del debito finanziario, la chiusura dei principali contenziosi e realizzazione di nuovi investimenti
Tra il 2010 e la fine del 2011 attraverso due operazioni di aumento di capitale, sono state reperite risorse per circa Euro 40 milioni.
La solidità patrimoniale acquisita, permette la realizzazione in full equity di 8 impianti fotovoltaici in Puglia per la potenza complessiva di 8 MW e l’acquisizione di due società attive nel settore della produzione di energia idroelettrica, titolari di tre centrali, per una produzione complessiva di 12,8 milioni di kWh annui, e nel contempo ha permesso di ridurre l’esposizione nei confronti del sistema bancario.

Dal 2013

Nel maggio 2013 si insedia il nuovo Consiglio di Amministrazione,e nel corso dell’anno si raggiugono importanti traguardi che portano:

  • ad estinguere anticipatamente ed in unica soluzione, a dicembre 2013, per complessivi Euro 3 milioni, i debiti verso il sistema bancario; posizioni che erano state oggetto di accordi di rimodulazione nel 2011;
  • ad acquisire sempre nel settore idroelettrico, nel luglio 2013, due centrali in fase di costruzione, - con un investimento pari a Euro 2,7 milioni - situate in Toscana, con una producibilità potenziale totale pari a 9.500.000 KWh;
  • ad acquisire, a settembre 2013, nel settore idroelettrico - con un investimento pari a Euro 10,3 milioni - due centrali denominate “Lucchio” e “Saltino”, situate sull’appennino tosco emiliano, dalla potenza installata rispettivamente di 7,2 MW e 2 MW;
  • ad estinguere nel corso del 2014 l’ultima significativa posizione di debito nei confronti di un creditore sociale.

Le operazioni che hanno permesso il raggiungimento di questi obiettivi sono state due operazioni straordinarie, la cessione di tre impianti fotovoltaici della potenza complessiva di circa 3 MW, realizzati completamente in full equity, posseduti dalla controllata al 100% Coser S.r.l., la cessione di due società attive nel settore idroelettrico.

Dal 2015 ad oggi

Il 17 aprile 2015 è stata ceduta la partecipata COSER Srl, titolare di 5 impianti fotovoltaici, per un valore complessivo pari a circa euro 13,4 milioni. 

Il 18 novembre 2015 la centrale idroelettrica “Zeri”, di proprietà della controllata Italidro S.r.l., è stata connessa alla rete elettrica. Con una potenza installata di 1 MW, la centrale è situata nel comune di Zeri (Massa Carrara), nella zona della Lunigiana. La producibilità annua media attesa della centrale di Zeri è stimata in circa 2 milioni di KWh.

Il 6 luglio 2016, attraverso la partecipata al 50,01% KRE Idro  è stata acquisto il 100% del capitale di Rotalenergia, titolare di una centrale idroelettrica ad acqua fluente denominata “Rocchetta”, sita nel Comune di Ton (TN), in località Rocchetta sul fiume Noce. L’impianto ha una portata di concessione di 711 kW, una potenza massima di 1.620 kW, la portata massima è pari a 14 m 3/s. L’impianto è entrato in produzione a luglio 2012. Il valore dell'operazione è stato di euro 9,1 milioni. 

Contatti

Nome
KRENERGY S.p.A.
Indirizzo
via Pietro Verri, 8
20121 Milano (MI)
Email
info@krenergy.it

Ultima revisione: 18 nov 2015